Istituto di Cultura San Giovanni Paolo II

Istituto di Cultura San Giovanni Paolo II

 

 

Pensare con San Giovanni Paolo II

 

 

L’ Istituto di Cultura San Giovanni Paolo II è un nuovo istituto e una cattedra accademica all’interno della Facoltà di Filosofia della Pontificia Università san Tommaso d’Aquino (Angelicum). L’inaugurazione di questo Istituto, il 18 Maggio 2020, coincide con lo storico centenario della nascita del più insigne dei suoi alumni, Papa San Giovanni Paolo II.

Lo scopo principale dell’Istituto è di esaminare l’insegnamento di Karol Wojtyła come un riferimento iniziale e costante per riflettere sui problemi attuali che la Chiesa deve affrontare nel mondo moderno.

La rilevanza del pensiero di Giovanni Paolo II non si limita al periodo del suo pontificato; ha molto da dire nel considerare i problemi contemporanei che sorgono nelle aree della fede, della filosofia, della cultura, della scienza, della politica e di una grande varietà di questioni sociali. Pertanto non è sufficiente esaminare i risultati raggiunti da questo grande pontefice. Dobbiamo anche pensare con lui riguardo le questioni più pressanti dei nostri giorni, incluse la cultura, la solidarietà, la misericordia, l’arte Cristiana, la giustizia, la democrazia, le ideologie e i movimenti contemporanei, il posto della Chiesa nel mondo moderno, e la crisi spirituale dell’Europa.

 

Il curriculum dell’Istituto di Cultura San Giovanni Paolo II include corsi interdisciplinari tenuti da rinomati studiosi provenienti da numerose università di prim’ordine. I docenti ospiti offriranno brevi corsi intensivi di alcune settimane per volta in ogni semestre. Tra gli illustri studiosi per l’anno accademico 2020/21 ci sarà il Prof. Rémi Brague della Sorbona (Parigi), che terrà lezione sull’ Antropologia Cristiana della cultura, e il Rev. Prof. Franciszek Longchamp de Berriér dell’Università Jagellonica di Cracovia, che terrà lezione sulla relazione tra antropologia e diritto.